Suzuki Nine Knights 2015: i vincitori del contest.
Suzuki Nine Knights 2015: i vincitori del contest.
Per la prima volta i migliori snowboarder del mondo si sono uniti agli skier per il  leggendario Suzuki Nine Knights Big Air contest tenutosi a oggi al Mottolino. Sotto il cielo blu pastello di Livigno gli atleti si sono lanciati in salti alti 11m volando sino a raggiungere i 35 metri sotto gli occhi strabiliati di giudici e spettatori. Dopo una settimana di shooting fotografici e video il gigantesco castello di neve del Mottolino Fun Mountain è stato conquistato dallo snowboarder svedese Kevin Backström, mentre per gli skiers, su un podio tutto svizzero, è il diciottenne Luca Schuler ad avere avuto la meglio.
 
Suzuki Nine Knights 2015
Gli skier erano molti, ma il podio è al 100%  svizzero, infatti è proprio la Svizzera con Luca Schuler, Kai Mahler e Fabian Bösch ad aggiudicarsi rispettivamente il primo, secondo e terzo posto.
Anche se la run di ogni skier è stata impeccabile e stilosa, è stata quella di Luca, con la sua maestria e i suoi fantastici trick, a far salire vertiginosamente  il punteggio. Tra i suoi trick c’erano anche un double cork bio 1260 safety e un bio 7 Bow & Arrow. Subito dopo la gara ci ha spiegato “ vincere è una sensazione fantastica, l’anno scorso sono arrivato secondo mentre quest’anno ho vinto, non poteva andare meglio. Il salto era perfetto e sono riuscito a fare due doubles…caspita, è stato fantastico.”

Per non essere da meno degli skier, gli snowboarder sono andati alla grande durante tutto il contest dimostrando di essere al posto giusto al Suzuki Nine Knights. Continuando a dominare il big air, come nei giorni precedenti,  lo svedese Sven Thorgren ha sfoderato trick tecnici tra cui un Cab 1260 Roastbeef Shifty Shifty, un Backside Rodeo 540 Nosegrab, addirittura un Frontside Triple Cork 1440. Ripensando alla vittoria Sven ci dice: “è stato pazzesco vincere oggi, è la prima volta che partecipo al contest ed è stato strepitoso, è anche la prima volta che faccio un Frontside Triple…ho l’adrenalina a mille.” Al secondo posto il compagno svedese Tor Lundström che ha catturato l’attenzione dei giudici con i suoi trick tecnici . Nel frattempo, il rider belga Seppe Smits è salito sul podio grazie al suo stile impeccabile e i big spins tra cui un Backside Triple 1440.  

Ecco alcuni feedback degli atleti italiani:
Simon Gruber: “per me il clou della settimana è stata la gara, che è sicuramente più di una semplice jam session. È sciare alla grande con gli amici e quando vedi che tutti si lanciano a fare trick pazzeschi, tu pensi ‘devo assolutamente fare qualcosa anche io’. Io ho affrontato il mio primo Frontside 1440, sono davvero felice”
Christof Schhenk con un triplo  1440 vivo a sole tre ore da qui, mi sembra di sciare a casa! Ho molti amici snowboarder e averne degli altri ancora con cui poter sciare è ancora meglio. Ho fatto un triplo 1440 e un doppio 1080 con un revert starfish nella jam session.
 Suzuki Nine Knights 2015
TRICKS: 
Snowboard:
Sven Thorgren (SWE):
 Frontside Triple Cork 1440 (personal first), Cab 1260 Roastbeef Shifty Shifty, Backside Rodeo 540 Nosegrab
Tor Lundström (SWE): Backside Triple Cork 1440 Mute, Fronstide 1440 Mute (personal first day 4), Frontside 360 Stale
Seppe Smits (BEL): Backside Triple 1440 nose (personal first), Cab 1260 mute, Switch Backside 180 Method
 
Skiers:
Luca Schuler (SUI):
 Triple cork 1080 safety, Double cork bio 1260 safety, Bio 7 Bow & Arrow
Kai Mahler (SUI): Alley Oop Double Cork 7, Switch right triple cork 1260 safety, Cork 540 blunt
Fabian Bösch (SUI): Triple 1440 safety, switch double cork misty safety, Cork 720 blunt