Freeride a Livigno: il galateo delle uscite in neve fresca
Freeride a Livigno: il galateo delle uscite in neve fresca

Sono Marco Confortola, una guida alpina, maestro di sci, tecnico di Elisoccorso, alpinista Himalaysta e freerider.

Conosco e rispetto la montagna: per me è casa.

Ho imparato che per entrare in casa di qualcuno si deve sempre chiedere permesso: la montagna, naturalmente, non fa eccezione.

Perciò entro sempre con reverenza, ben sapendo di essere ospite.

Mi piace considerarmi un ospite galante ed educato: per questo non perdo mai di vista il bon ton e seguo orgogliosamente le 5 norme del perfetto freerider. Quali sono?

1. Attrezzatura di autosoccorso sempre con sè.

Artva, pala e sonda sono strumenti indispensabili e in caso di emergenza possono davvero fare la differenza. Devono sempre essere nello zaino che porterai con te in tutte le tue uscite. Se scegli di uscire con me controlleremo insieme che tutta la tua attrezzatura sia al top.

2. Sappi usare il tuo kit di autosoccorso.

Spesso mi chiedono “qual è l’Artva migliore?”. C’è solo una risposta: il tuo, perchè lo conosci. Saper usare il tuo kit di sicurezza alla perfezione è infatti la chiave per dare fiducia a tutti i tuoi compagni di uscita. Esercitati spesso e “gioca” a migliorare i tuoi tempi di ricerca in ricerca. Se riesci a farlo insieme a qualche amico, scommettici anche una pizza: vincere sarà la più grande delle soddisfazioni. Se scegli di uscire con me ti insegnerò come utilizzare il tuo materiale di autosoccorso.

3. Mai uscite in solitaria e rivolgiti sempre ad una guida esperta.

Non avventurarti mai da solo in fuoripista. Non importa quanto tu sia esperto, se dovessi avere un incidente, fosse anche un infortunio banale, nessuno potrebbe aiutarti o allertare i soccorsi per te. Inoltre affidati sempre a guide alpine esperte. Non solo ti daranno più sicurezza, soprattutto se non conosci la zona, ma ti potranno far vivere un’esperienza unica nel suo genere. Le guide infatti sanno dove trovare la neve migliore, quali itinerari affrontare perchè l’uscita sia divertente ma sempre con la giusta dose di fatica. Inoltre conoscono tutto, ma proprio tutto, della zona e possono raccontarti aneddoti e storie incredibilmente curiose. Se scegli di uscire con me ti racconterò storie ricche di fascino che da solo non scopriresti mai.

4. Sci e tavola adatti.

Se ancora non hai la tua attrezzatura, sappi che non sei costretto a godere dell’esperienza solo a metà. Passa al noleggio Dr. Rent, alla partenza della telecabina Mottolino, con l’aiuto della tua guida e dei ragazzi potrai scegliere gli sci e la tavola più adatti al tuo stile. Se invece ciò che ti manca sono Artva, pala e sonda, niente paura: in negozio trovi anche gli zaini con kit di sicurezza completi. Se scegli di uscire con me il noleggio dello zaino è già incluso nel prezzo.

5. Una legge salva-vita: l’attrezzatura di sicurezza è un obbligo per te e per gli altri.

Avere con sè lo zaino completo di kit di autosoccorso è obbligatorio per legge. Qualora venissi fermato per un controllo, durante o anche alla fine della tua uscita, potresti infatti essere multato pesantemente se trovato sprovvisto. Quini, diciamola tutta: se proprio non vuoi farlo per correttezza ed etica, fallo per “le tue tasche”. Se scegli di uscire con me verificherò personalmente, prima dell’uscita, che tu abbia tutta la dotazione di sicurezza, perchè questa legge può salvarti la vita.

E se le 5 regole d’oro non bastassero a convincerti che venire a sciare con me è certamente la scelta giusta: prova a pensare a quanti racconti ti perderesti se, alla fine della giornata arrivata l’ora di pranzo, non ti fermassi in rifugio con me  a condividere le impressioni sull’esperienza fatta insieme seduti davanti ad un piatto di pizzoccheri fumanti e, perchè no, anche ad un buon bicchiere di vino Valtellinese.

Prenota ora la tua uscita di freeride con me chiamando qui +39 334 7733622. Ti aspetto per vivere il meglio della polvere.

Ciao, Marco ;-)