Webcam
Meteo Livigno
8 Dicembre 2019 -6.2 °C
Webcam attive: 5
8 Dicembre 2019 -6.2 °C
Temperatura: max -3.1°C - min -11.1°C
Umidità: 79%

Mottolino e Cancro Primo Aiuto: il cuore grande della Fun Mountain batte grazie ad ogni tuo passaggio.

25 Ottobre 2014

Decorazione

Dietro alle grandi società ci stanno sempre grandi uomini? Non lo so! Ma dietro la Mottolino, io sono sicura di si… e lo sposare questa iniziativa secondo me ne è una grande testimonianza. Potrebbe sembrare retorica, ma non lo è: intervistare Marco Rocca per questo articolo e respirare il suo entusiasmo per l’iniziativa, è stato contagioso ed emozionante e mi ha dato conferma che dietro alla Mottolino ci sono persone, con un cuore grande.

Sono anni, ormai, che Mottolino è partner sostenitrice della Onlus Cancro Primo Aiuto e dal 2010 Marco Rocca è consigliere e membro del consiglio ristretto.

Come ti sei avvicinato a Cancro Primo Aiuto?

Amici in comune con l’attuale amministratore Flavio Ferrari hanno segnalato il mio nominativo, come impiantista interessato a supportare eventi legati al mondo dello sci con finalità benefiche. Tutto quindi è iniziato supportando alcune gare e devolvendo i fondi raccolti… oggi è diventato un impegno stabile sia mio sia della società.

Qual è il supporto di Mottolino nei confronti della Onlus?

Ogni anno la società devolve una parte degli incassi in proporzione ai passaggi che fanno gli sciatori nella nostra ski area per sostenere principalmente progetti legati al nostro territorio.

Cosa ti ha spinto a decidere di sostenere, come società, Cancro Primo Aiuto e a metterti in gioco personalmente entrando nel consiglio?

Mi sono sempre ritenuto una persona fortunata perché sia io sia la mia famiglia non abbiamo mai avuto problemi di salute. Doversi confrontare con malattie così brutte e di fronte alle quali nessuno è immune è veramente impegnativo. Questa condizione di privilegio mi ha convinto del fatto che fosse giusto cercare di aiutare coloro che invece non sono così fortunati. Successivamente, una vicenda personale che ha coinvolto me e la mia famiglia, mi ha dato conferma che avevo preso la decisione giusta. Oggi continuo a sostenere Cancro Primo Aiuto più convinto che mai! Non da ultimo, sposo questa iniziativa sapendo che l’associazione è gestita da una persona molto trasparente e concreta che mira a portare a termine progetti importanti.

Quale progetto verrà sostenuto con i fondi raccolti quest’anno?

I soldi di quest’anno andranno per l’acquisto di un acceleratore lineare, un’attrezzatura che costa circa 2 milioni di euro e che verrà devoluta all’Ospedale di Sondrio per poter garantire un servizio di radioterapia ai malati del reparto oncologico. Vista l’importanza dell’obiettivo, l’associazione ha attivato anche una forte sinergia anche con la Provincia di Sondrio e la Regione Lombardia che apporteranno il loro contributo.

Quali progetti sono stati sostenuti negli anni passati?

Cerchiamo sempre di intraprendere azioni legate al territorio valtellinese e negli anni scorsi abbiamo portato a compimento l’acquisto di un’autoambulanza, il miglioramento dell’hospice di Sondrio, l’acquisto di mezzi per il trasporto dei malati dall’Alta Valle verso gli ospedali ed altri progetti di questo tipo. A conferma che il territorio valtellinese rimane al centro dell’interesse dell’associazione è da poco nata la sezione provinciale che ha come presidente Oriano Mostacchi e che ci permetterà di prendere decisioni in merito ai progetti in linea con le effettive esigenze territoriali.

Che dire? Dai anche tu il tuo contributo, è semplice e divertente. Basta sciare tanto alla Mottolino! Visita anche il sito di Cancro Primo Aiuto per avere maggiori informazioni sull’attività dell’associazione.